Articoli

La nutrizione per affrontare una gara di ultratrail è un fattore cruciale da non sottovalutare.

Per darvi un’idea dell’importanza dell’alimentazione basti pensare a quanti atleti soffrono di disturbi gastrici e intestinali durante una gara, costringendoli a rallentare e, in molti casi, a ritirarsi.

Ciò accade perchè spesso l’alimentazione è lasciata al caso.

Si pensa a tutto: a partire dal motore (i mesi di allenamento), per passare alla carrozzeria (le scarpe, gli indumenti ultralight), ma spesso ci si dimentica del fattore più importante… la benzina giusta per far rendere la macchina al massimo!

Risultati immagini per running trail orobie

In qualità di nutrizionista, cercherò di darvi qualche dritta che potrete adottare durante gli allenamenti. Insisto nel ricordarvi l’importanza di seguire un’alimentazione corretta già a partire dagli allenamenti, sia per evitare spiacevoli inconvenienti durante le uscite, sia per prendere familiarità con i prodotti che utilizzerete e testarli su di voi.

1 – Stomaco vuoto e scorte piene: l’importanza della colazione

La variabile più importante per gestire la colazione è il tempo, infatti, ciò che si mangia a colazione deve essere digerito al momento della partenza e allo stesso tempo, deve fornire energia a sufficienza per sostenere l’attività.

Immagine correlata

Quindi, MAI PARTIRE A DIGIUNO!

Se fate colazione ad 1 ora dalla partenza scegliete cibi molto digeribili e poco grassi.

Un esempio: 4 fette biscottate con miele, frutta secca (noci,mandorle,nocciole), 1 tazza di the zuccherata.

Se la colazione è a 2 ore o più dalla partenza, consiglio di introdurre qualche proteina e grasso.

Un esempio: 1 panino con 30-40g di affettato, 1 tazza di the zuccherata.

In questo caso, aggiungere sempre 45minuti/1 ora prima della partenza 3/4 frutti essiccati (es. datteri, fichi secchi ecc), in modo da garantire le riserve energetiche al muscolo.

 

2- Idratazione

L’acqua è l’elemento fondamentale per sostenere una buona attività muscolare.

Consiglio di bere poco e spesso, tra i 150-250ml ogni 15 minuti.

Quindi, PARTIRE SEMPRE CON UNA BUONA SCORTA D’ACQUA, soprattutto durante gli allenamenti, dove non troverete i ristori come in gara.

Risultati immagini per orobie ultra trail

3- Integrazione durante l’allenamento

L’integrazione dovrà essere fatta in modo dipendente dalla durata e dal ritmo con cui viene svolto l’allenamento.

Durante percorsi tenuti a medio-alta intensità consiglio di ricorrere a carboidrati liquidi o semisolidi a rapido assorbimento, dalla più semplice acqua e zucchero, ai gel (non abusare!!) all’alternativa naturale: il miele!

Durante percorsi a medio-bassa intensità, in cui si può mangiare cibo solido, si può optare per barrette energetiche, frutta secca o frutta disidratata.

Consiglio di mangiare almeno ogni ora. Non aspettate il calo di energie per integrare: a questo punto sarà già troppo tardi!

Tra l’integrazione non sono da dimenticare i sali minerali, in particolare durante i periodi caldi in cui la sudorazione aumenta.

4- Recupero dopo l’allenamento

L’errore più grosso che solitamente viene fatto è quello di non mangiare dopo l’allenamento!

Questo è un momento basilare per ricostituire le scorte e favorire un miglior recupero muscolare.

L'immagine può contenere: cibo

Cercate di mangiare entro 30-40 minuti dal termine dell’allenamento.

In questa finestra di tempo introdurre: carboidrati a rapido assorbimento, per esempio patate o riso; proteine ad alto valore biologico, come carne o pesce (o, meglio ancora aminoacidi essenziali); sali minerali e, ovviamente, ricordatevi di bere….non solo birra!! 😉

Questi punti sopra riportati sono linee guida generali, che vi possono servire per non commettere errori basilari. Tuttavia ricordate che ognuno di noi è diverso e dovrà adattare queste linee in base alle proprie caratteristiche ed esigenze personali.

Buoni allenamenti a tutti!

Greta Pisani

 

Risultati immagini per orobie ultra trail

Avanzano sempre datteri, frutta secca di ogni tipo e cioccolatini vari dalle festività …  Perché non utilizzarli al meglio preparando delle strepitose barrette energetiche?

Una vera e propria integrazione naturale, da utilizzare prima, durante o dopo l’attività in base alle necessità… non resta che provarle!

Ecco la ricetta:

L'immagine può contenere: dessert e cibo

Ingredienti 📝

100g di datteri
50ml di latte di mandorla
Nocciole tostate q.b.
1 cucchiaio di cacao
Cioccolato fondente q.b

Procedimento 👩‍🍳

Snocciolare i datteri, tagliarli a pezzettini e metterli in ammollo 10 minuti nel latte di mandorla. Dopodiché frullarli fino ad ottenere una pasta densa. Aggiungere ai datteri frullati il cacao e le nocciole tritate grossolanamente e amalgamare il tutto.

A parte, sciogliere il cioccolato fondente e versarne un cucchiaio in ogni stampino rettangolare (io ho utilizzato quelli in carta) per fare la base. Lasciare gli stampi 15-20 minuti in frigorifero finché il cioccolato non si solidifica. A questo punto versare un cucchiaio di ripieno di datteri in ogni stampo (sopra la base di cioccolato) e ricoprire il tutto con il restante cioccolato fuso. Riporre in frigorifero per almeno 30 minuti!

Buon Allenamento 💪

Dolce energetico, sano e nutriente.

La particolarità di questo plumcake è la sua digeribilità che lo rende particolarmente adatto come “integratore” durante un’attività fisica di endurance. I datteri, le noci e le banane contenute al suo interno, inoltre, forniscono una buona quota di sali minerali naturali, utili per chi pratica sport di resistenza.

Consigliatissimo anche a colazione, per restare sazi più a lungo o come snack. L’aggiunta di gocce di cioccolato lo rende irresistibile anche ai bambini!

Ecco la ricetta:

👉Ingredienti:

3 banane
Succo di mezzo limone
2 uova
150g di farina di riso
100g di farina grano saraceno
50g di burro chiarificato
100g di zucchero
1 mousse di frutta
1 cucchiaio di lievito
Un pizzico di bicarbonato
80g di noci
100g di datteri

Procedimento 👩‍🍳
Schiacciare le banane con una forchetta riducendole in purea e aggiungere il limone. Unire le 2 uova precedentemente sbattute.
Aggiungere le farine, il lievito, e il bicarbonato. Mischiare. Unire anche la mousse di frutta ed il burro fuso. Mescolare e aggiungere anche lo zucchero.
Tritare grossolanamente sia i datteri che le noci e unirli all’impasto.
Versare il composto in uno stampo da plumcake rivestito di carta forno e cuocere 60 minuti a 160°. Verificare la cottura con uno stuzzicadenti.
Buon appetito 😋

Note: si possono aggiungere anche delle gocce di cioccolato o un pizzico di cannella in base ai propri gusti!

 

Vi chiederete come sia possibile ottenere  un dolce del genere, che sia allo stesso tempo sano, gustoso, nutriente e soprattutto SENZA FARINA! Quindi ottimo anche per tutti coloro che soffrono di celiachia o gluten sensitivity!

E’ una ricetta facile e veloce particolarmente adatta a colazione. Perfetta anche come integrazione durante o dopo un’attività fisica intensa.

Viene l’acquolina solo a guardarlo! Qui sotto la ricetta:

Ingredienti:
100 g di mandorle
100 g di nocciole
100g di zucchero
3 uova
5 cucchiai di cacao amaro
Mezzo bicchiere di latte di nocciola (o mandorla) 


Procedimento 👩‍🍳
Tritare mandole, nocciole e zucchero.
Montare le uova con le fruste elettriche.
Aggiungere alle uova le mandorle, le nocciole e lo zucchero tritati. Mischiare con un cucchiaio. Unire all’impasto il latte e il cacao.
Amalgamare bene e versare in uno stampo da plumcake foderato con carta forno.
Cuocere in forno a 160°per 50 minuti.
Buon appetito! 😋

 

Questo pancake ha una particolarità: dispone di un’alta quota proteica che lo rende ottimo a colazione per garantire un senso di sazietà per tutta la mattinata. E’ particolarmente indicato anche per tutti coloro che praticano attività sportiva con costanza.

Un dolce buono, sano pronto in meno di mezz’ora. Ecco qui di seguito la ricetta!

Ingredienti:
20 g di farina di mandorle
30 g di farina di grano saraceno
10 g di zucchero
120 g di albume
5g di lievito
1 mela
Cannella q.b.

 

Procedimento:
Unire tutte le farine, lo zucchero, il lievito e l’albume. Mescolare bene. Grattuggiare una mela e aggiungere all’impasto. Unire anche un pizzico di cannella. Versare l’impasto in un padellino antiaderente di circa 15cm e cuocere 15 minuti a fuoco basso. Trascorso il tempo, girare dall’altro lato e cuocere altri 2-3 minuti.

Buon appetito!